.

29 giugno 2011

CAPELLI. LE REGOLE BASE PER AVERLI SANI E BELLI





Capelli: piccola guida per averli sani e belli

Ci sono piccole abitudini che possono cambiare completamente il nostro look. Una di queste è la cura dei capelli. Ecco sette passaggi facili (ma consigliati dai migliori specialisti) per trasformare l'attenzione quotidiana alla capigliatura in un trattamento degno di una spa.

1) Come usare shampoo e balsamo  Il primo passo per prendersi cura dei capelli è sapere come lavarli. Dopo essere entrati nella doccia o nella vasca da bagno, bagna i capelli con acqua tiepida (non calda, per non stressarli). Scalda lo shampoo tra le mani e massaggialo dalla cute (dove il capello è più poroso) alle punte. Poi risciacqua abbondantemente con acqua tiepida (che chiude le squame illuminando il capello). Ora, stendi il balsamo solo sulle estremità. Sia shampoo che balsamo vanno massaggiati sul cuoio capelluto, per stimolare l'afflusso di sangue e aiutare così le sostanze nutritive a raggiungere i follicoli. Il massaggio va fatto coi polpastrelli partendo dalla nuca, passando prima ai lati e poi salendo fino alla fronte. Attenzione: non è vero che uno shampoo più schiuma fa, migliore sia, ma il contrario. L'abbondanza di schiuma è dovuta a un'alta dose di tensioattivi naturali (saponi) e sintetici (alchil solfati) che detergono eccessivamente, sgrassando troppo la pelle e privandola delle sue difese naturali. Quindi è meglio scegliere uno shampoo delicato. Tutt'altro discorso vale per il balsamo, va lasciato agire per 5 minuti perché abbia reali benefici. È, inoltre, importante risciacquarlo bene per eliminare ogni residuo. Il balsamo va scelto a seconda del tipo di capelli: sottili o spessi, lisci o ricci, colorati o devitalizzati. Basta leggere le indicazioni sulla confezione.

2) Frequenza dei lavaggi e protezione Lo step successivo consiste nel prendersi cura della chioma durante la detersione e subito dopo. Per non seccare la capigliatura, evita di lavarla ogni mattina, è infatti sufficiente farlo a giorni alterni, massimo 3 volte alla settimana. Se poi ci si fa regolarmente la messa in piega, ogni 7 giorni conviene applicare un balsamo molto nutriente. Nel caso, però, la tua chioma sia già un po' “rovinata” a causa di trattamenti come permanente e colorazione, si può nutrirla con una maschera ristrutturante: da massaggiare sui capelli, lasciare agire per 15-20 minuti e poi risciacquare. Questa operazione va ripetuta 2-3 volte alla settimana, dopo aver scelto quella più adatta al tipo di capelli che si hanno, ma che in nessun caso li appesantisca.


3) Asciugare con attenzione In teoria, sarebbe meglio far asciugare i capelli in modo naturale: però sappiamo tutte che non  è quasi mai possibile. Quindi, il primo passo per asciugarli velocemente è tamponarli con una salvietta, senza sfregarli. Una volta eliminata l'acqua in eccesso, arriva il momento di passare al phon. Questo strumento è stato creato per essere utilizzato a debita distanza dal cuoio capelluto (15 cm): in più, occorre ricordarsi di muoverlo a destra e a sinistra, in alto e in basso. Mai fisso su qualche punto e mai troppo vicino alla testa. Il rischio è di rovinare la capigliatura senza accorgersene. Un rimedio, per non scaldare troppo cute e capelli, è togliere il beccuccio e mettersi a testa in giù. Per quanto riguarda la quantità di calore, non vanno superati i 130° C per i capelli sottili e i 200° per quelli spessi.


4) Spazzolare & piastrare Una volta apprese le regole sull'uso del phon, bisogna imparare qualche trucchetto sulla messa in piega. Per ottenere la pettinatura desiderata, è meglio modellare la chioma solo con le dita, fino a quando non sarà asciutta all'80%. Sarà quindi il momento di sfoderare la spazzola, dato che scivolerà tranquillamente sulla capigliatura senza trovare attrito. La spazzola migliore è quella con le setole di cinghiale, perché è dolce e pettina alla perfezione. Vietate quelle di plastica che elettrizzano troppo i capelli. Se si è in lotta con l'effetto crespo, poi, bisogna sapere che i prodotti a base di silicone hanno sì un'eccezionale azione anti-crespo, ma non sono l'ideale quando ci si fa la messa in piega. Infatti si fondono col capello, disidratandolo. Se, invece, si è piastra-addicted, bisogna asciugare sempre perfettamente la capigliatura prima di passare il ferro caldo. Inoltre, è meglio optare per i modelli in ceramica, perché questo materiale distribuisce il calore in modo uniforme e danneggia meno la chioma. Infine, consigliato l'uso di uno spray termoprotettivo (che ripara dal calore) prima di procedere, per evitare che i capelli si sfibrino.

5) Gel o spuma? Un bel dilemma che però ha una facile risposta. Il gel è adatto ai capelli corti: l'avvertenza numero uno è non eccedere con le dosi, per evitare l'effetto “elmetto”. Va steso sulle punte e modellato a seconda della pettinatura che si desidera ottenere. La spuma, invece, è l'ideale per ogni lunghezza di capello e va applicata sulla chioma leggermente umida. Per ottenere più volume, poi, basta asciugare la capigliatura a testa in giù. Se invece si opta per un effetto naturale, bisogna mettere la spuma sulle singole ciocche e poi lasciarle asciugare all'aria. Per chi ha già ricci voluminosi, ma li preferirebbe più definiti, la soluzione è distribuire la spuma dalle radici alle punte massaggiando delicatamente con movimenti circolari a testa in giù.


6) Chioma colorata Se si decide di cambiare la nuances dei propri capelli, è importante sapere come muoversi. Innanzitutto, fare la tinta solo una volta al mese, per sfuggire ai danni causati dalle sostanze chimiche che si trovano nelle tinture. Poiché la ricrescita si vede sulle radici, bisogna lasciare agire il colore più lì che sulle punte, dove invece resiste bene. Per evitare lo sbiadimento della nuance appena applicata, occorre non lavare la capigliatura per 3 giorni e utilizzare sempre e solo prodotti che non intaccano la tonalità prescelta.


7) I rimedi fai da te Può capitare di finire un prodotto per capelli e non sapere come fare. Ecco qualche tip per superare l'emergenza. Per rimediare ai capelli secchi, è utile un impacco di olio d'oliva tiepido. Va massaggiato qualche minuto e poi lasciato agire per mezz'ora, poi si procede con un normale lavaggio. Se al contrario si vuole ovviare ai capelli grassi, si possono sciogliere 2 cucchiaini di sale in un litro di acqua bollente. Dopo che si è raffreddato, va passato sui capelli appena lavati prima dell'ultimo risciacquo. La chioma acquista vigore e mantiene la piega a lungo se la si lava col succo di mela prima di fare un shampoo. Per combattere le doppie punte, infine, si mischiano 3 gocce di olio di jojoba, 3 gocce di olio di rosmarino e un cucchiaio di aceto di mele. Prima dello shampoo si passa il composto sui capelli asciutti e lo si lascia agire per cinque minuti. Poi lo si risciacqua e si procede con lo shampoo. Quest'ultima operazione va ripetuta 2 volte al mese.





27 giugno 2011

IL PROFUMO: ARMANI/PRIVE LA FEMME BLEUE

ARMANI/PRIVE
la femme bleue
eau de parfum 100 ml

Una fragranza ispirata all'immagine misteriosa della donna Tuareg, la donna blu, nomade che
vive attraversando il deserto del Sahara. 
Un racconto itinerante racchiuso nel trio di iris, cioccolato e incenso.
Realizzato in 1000 esemplari numerati nel mondo. Prezioso.






23 giugno 2011

I COLORI DI ARMANI PER L'AUTUNNO 2011


 GIORGIO ARMANI
Anticipazioni Makeup Autunno 2011

Una piccola anticipazione della linea trucco Giorgio Armani per il prossimo Autunno.
Due ombretti quad con i colori che si fondono e armonizzano tra loro 
con una texture a intreccio.
I verdi metallici in due nuance accanto ad un piombo/viola e un nude shimmer.
Due toni di grigio, uno piu glaciale e l'altro con un tocco rosato 
con un argento icy e un cacao dorato.


21 giugno 2011

GLOSS E SMALTO, STESSO TONO.


YVES SAIN LAURENT
Gloss Pur  "Icy Effect"
Smalto La laque n.137 Edizione Limitata


Due interpretazioni per la medesima nuance.
Un gloss ad effetto "specchio" per labbra superluminose
e con un tocco sofisticato.
Lo smalto in edizione limitata in un azzurro cielo intenso
con un finish brillante.

20 giugno 2011

POCHETTE READY-TO-GO

CLINIQUE
Pretty in pinks set 

Avete organizzato un finesettimana all'ultimo istante o siete in 
partenza per una vacanza non pianificata?
Ecco la trousse già pronta con quanto serve per il makeup.
Una palette a quattro ombretti e un blush con pratici applicatori
Mascara High impact
Lipstick alla vitamina C
Matita per occhi
Struccante Take the day off
e la deliziosa pochette con polsiera in
un delicato motivo floreale.




17 giugno 2011

CHIAMATA ALLA VACANZA!




HEI POA
MONOI TAHITI

Che profumo hanno le vacanze?
Questo è quello che secondo noi le ricorda al meglio.
Un olio supernutriente che lascia un effetto satinato sulla pelle
per far risplendere ancora di più l'abbronzatura.
Da stendere su tutto il corpo per mantenere la pelle morbida ed elastica
durante le giornate passate al sole. Perfetto anche sui capelli per
proteggerli da salsedine e raggi solari.

16 giugno 2011

ANTEPRIMA DOLCE&GABBANA Autunno 2011



DOLCE & GABBANA
Anteprima collezione Autunno 11

dall'alto
duo ombretti Cinnamon
tonalità neutre e luminose rosa e pesca
Smalto Chocolate
un morbido avvolgente tono di marrone
Lipgloss Praline
un rosa pesca caldo 

una collezione tutta da gustare.



15 giugno 2011

SOLARE O LUNARE?

YVES SAINT LAURENT
Ombre duo lumiere n. 37 

Un bel duo di ombretti per questa estate
in due toni vibranti, giallo limone e azzuro intenso.
effetto la vacanza si avvicina....







13 giugno 2011

L'INFUSO AD ALTA IDRATAZIONE

CREME DE LA MER
The Hydrating Infusion

Trattamento super potenziato ad alta concentrazione
di fattori idratanti. Un infuso a base di ingredienti essenziali come
vitamine, minerali, fermenti altamente idratanti
per questo siero con la consistenza di un fresco gel.
 Lascia la pelle perfettamente idratata e pronta a ricevere i
trattamenti più specifici. La pelle risulta più compatta
e omogenea, l'aspetto è da subito più luminoso e fresco.







8 giugno 2011

IL PROFUMO: CURACAO di MARC JACOBS


MARC JACOBS
CURACAO

In edizione limitata questa eau de toilette che cattura
la sensazione di un'estate ai tropici.
Un mix di note fresche e leggere sulla pelle,
lime del Perù, arancia, violetta, muschio bianco,
cocktail perfetto per l'estate.